Finanziamenti SIMEST: stop alle nuove domande

Finanziamenti SIMEST: stop alle nuove domande

Annunciata la temporanea sospensione della ricezione di nuove domande per i finanziamenti di Simest – in atto dalle 14.00 di ieri, 21 ottobre 2020.

Quali finanziamenti

Come spiegato in un comunicato stampa ufficiale, è stato reso noto che il Comitato Agevolazioni – istituito presso SIMEST e presieduto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) – si è riunito ieri, 21 ottobre 2020, in seduta straordinaria, per deliberare la temporanea sospensione della ricezione di nuove domande di finanziamento agevolato a valere sul Fondo 394 e di relativo cofinanziamento a fondo perduto a valere sul Fondo Promozione Integrata (FPI).

In poche parole, si tratta dei famosi finanziamenti SIMEST per l’internazionalizzazione, partiti a giugno 2020, e che dal 17 settembre scorso si erano rivestiti di ulteriori novità, tra cui la quota a fondo perduto salita al 50% e la patrimonializzazione, fino ad un massimo di 800.000 € di aiuti complessivi per azienda. Finanziamenti su cui anche FarExport è stato chiamato a collaborare, in qualità  di società di servizi accreditata.

Perché

Per la natura stessa dei finanziamenti in questione, l’interesse dimostrato da parte delle imprese è stato decisamente altissimo. A causa, quindi, dell’elevato numero di richieste, decisamente eccedente le risorse disponibili per il 2020, il Comitato preposto alla gestione dei fondi ha dovuto prendere una drastica decisione. Dal 1° gennaio di quest’anno, infatti, erano pervenute alla data di ieri oltre 12.600 domande per un controvalore di €3,9 miliardi: un numero impressionante, se paragonato a quello raggiunto durante l’intero 2019 dalla stessa società, che lo scorso anno, invece, aveva finanziato 870 operazioni per un valore complessivo di €290 milioni.

Le domande pervenute entro il limite

La ricezione di nuove domande da parte di SIMEST potrebbe ricominciare in futuro: in tal caso verrà comunicato tempestivamente, tramite pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Nel frattempo, le richieste pervenute entro l’orario dello stop e non ancora oggetto di delibera, verranno esaminate nel rispetto dell’ordine cronologico di arrivo e nella misura consentita dai fondi disponibili.

Vuoi conoscere altre forme di agevolazioni per l’estero? Chiama FarExport allo 0444 232500.

Lascia un commento

Your email address will not be published.