Romania: 1° paese al mondo per investimenti dall’Italia.

Romania: 1° paese al mondo per investimenti dall’Italia.

Con oltre 20.000 aziende a capitale italiano attive – che rappresentano circa il 6% del PIL nazionale – l’Italia è da oltre 10 anni il principale paese investitore in Romania, per numero di aziende registrate. I dati 2018 riferiti al Prodotto Interno Lordo attestano il paese sopra i 360 miliardi di dollari americani, con una previsione di crescita per il 2019 superiore al 4%.

Le nostre imprese trovano vantaggioso il mercato romeno per molti aspetti: in primis, oltre a quelli culturali e linguistici, l’assenza delle barriere doganali, che garantisce la libera circolazione di merci, persone e capitali. Opportunità non trascurabili arrivano anche dai fondi europei e dai programmi di privatizzazione, oltre che dalle buone prospettive di ammodernamento della rete infrastrutturale e dei trasporti.

L’interscambio con l’Italia nello scorso anno è stato di 7.503 milioni euro per le esportazioni e di 7.307 milioni di euro di prodotti importati. Il nostro paese esporta principalmente nel settore delle macchine e attrezzature elettriche (20,9%), nel tessile (17,0%) e calzaturiero (11,5%), per seguire con i mezzi di trasporto (9,9%) e articoli metallici (7,9%), fino all’agroalimentare (6,1%).

I settori strategici di investimento sembrano essere quello manifatturiero – che negli ultimi anni ha mostrato forse maggiore dinamicità, anche grazie all’impegno da parte di molte PMI italiane -, l’energetico e l’agroindustriale.

SEI ANCHE TU INTERESSATO alla Romania? Vuoi approfondire gli aspetti di mercato? Vieni a parlarne con Matteo Montanari, uno dei nostri consulenti per l’Europa dell’Est MARTEDì 26 novembre dalle ore 9.30. Gli incontri individuali e gratuiti possono essere fissati contattando la nostra segreteria (tel. 0444 232684 – e-mail: info@farexport.it).

Lascia un commento

Your email address will not be published.