I Paesi Scandinavi: partner commerciali vincenti

I Paesi Scandinavi: partner commerciali vincenti

Hai mai pensato agli scambi commerciali con la Scandinavia? Se hai un’azienda del settore meccanico, farmaceutico, automotive, oppure la tua area è il tessile-arredo, la green energy o l’alimentare, rivolgerti ai paesi del Nord Europa può rivelarsi un’ottima idea e FAREXPORT è in prima linea per aiutarti a trovare partner commerciali in zona.

Perché la Scandinavia rappresenta una buona opportunità?

La regione scandinava, cui afferiscono Svezia, Danimarca, Finlandia e Norvegia, è una delle aree più dinamiche a livello europeo: si dimostra un ambiente economico internazionale, aperto e moderno, particolarmente interessato al Made in Italy di qualità.

La Scandinavia non è solo sinonimo di natura, terre sconfinate e cultura vichinga. E’ anche sinonimo di successo economico, basato su un modello sociale riuscito, dove libertà d’impresa, riforme pro-mercato e mentalità capitalista sono alla base.

Le economie scandinave presentano un mercato interno molto libero, estremamente aperto al commercio internazionale, e risultano essere tra le più innovative al mondo, facilitando enormemente tutte le attività imprenditoriali.

Un  po’ di dati

Come riportava l’Index of Economic Freedom del 2017 – indicatore sintetico redatto dalla Heritage Foundation e dal Wall Street Journal, che da oltre 20 anni analizza 12 categorie di libertà economica (tra cui il diritto di proprietà, le spese dello stato, l’incidenza fiscale, la libertà di fare business e l’apertura al libero scambio) – tutti i quattro “grandi” paesi nordici si classificavano tra le prime 30 nazioni economicamente più libere del mondo.
In particolare, nel 2017, il punteggio di Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia è stato simile a quello fatto registrare da Stati Uniti e Regno Unito , di poco superiore a quello della Germania e ben più alto di quello rilevato per Austria, Belgio, Spagna, Francia ed Italia.

Non solo. Nell’ultima classifica “Ease of Doing Business” – redatta annualmente dalla Banca Mondiale, per analizzare la facilità con cui l’imprenditore medio riesce ad aprire una propria attività commerciale –  Danimarca, Norvegia, Svezia e Finlandia si sono rispettivamente classificate al 4°, 9°, 10° e 20° posto, contendendosi lo scettro di miglior paese pro-business del mondo con le economie più libere e meglio regolamentate (quali Singapore, Hong Kong, Nuova Zelanda, Stati Uniti e Regno Unito).

I tassi di crescita economica dei 4 paesi sono omogenei, grazie anche ad una classe media in aumento e prospera, tanto che si è registrato nell’ultimo anno un risultato in rialzo intorno ai 2 punti percentuali in ognuno dei quattro paesi (nello specifico + 2,2% in Svezia, + 2,1% in Danimarca, + 2,4% in Finlandia e un + 2% in Norvegia).

La classe media e il business italiano

Godendo di un buon potere d’acquisto, la classe media si dimostra interessata ai consumi di qualità e di alta gamma soprattutto da Italia e Francia.
L’export italiano, in particolare, ha segnato nel 2019 un ottimo record in Svezia, con un incredibile +16% rispetto all’anno precedente.

Molto buone le opportunità per la subfornitura: in Scandinavia, infatti, sono presenti numerose aziende industriali leader a livello mondiale, che necessitano di fornitori in vari settori, in particolare nei comparti della meccanica, medicale-farmaceutico, automotive, tessile-arredo, green energy e alimentare.

Va sottolineato, a tal proposito, che la subfornitura italiana è considerata di forte qualità e allo stesso tempo flessibile, confermandosi competitiva rispetto a quella tedesca, tanto da aver presentato una crescita considerevole negli ultimi anni.

Inoltre, non va dimenticato che, una volta trovato un buon fornitore, le aziende scandinave tendono a rimanere fedeli nel tempo.

I b2b con Columdae

Di questo e di molto altro parleremo MERCOLEDì 19 FEBBRAIO negli incontri individuali e gratuiti con Columdae, società di business development specializzata nei paesi del Nord Europa.
Le aziende interessate possono prenotare il loro appuntamento scrivendo a info@farexport.it o chiamando lo 0444 232500.
Per fissare un appuntamento il termine ultimo è venerdì 14 febbraio 2020.

Sweden Country Economic Outlook

Finland Country Economic Outlook

Norway Country Economic Outlook

Denmark Country Economic Outlook

Lascia un commento

Your email address will not be published.