ICE promuove la digitalizzazione delle imprese

ICE promuove la digitalizzazione delle imprese

La digitalizzazione aziendale è una delle tante sfide imposte dall’attuale periodo storico.

Cosè la digitalizzazione d’impresa?

Digitalizzare vuol dire semplificare e risparmiare, utilizzando la tecnologia con soluzioni diverse a secondo delle proprie necessità. Attenzione però: la digitalizzazione non è un servizio ma un processo, e come tale non può che partire da te. Digitalizzare la tua impresa può cambiare radicalmente i risultati del tuo business, ma ti obbliga a rivedere molte procedure.

Un processo lento ma necessario

Sebbene la tecnologia sia diventata parte integrante della nostra vita, molte aziende faticano a inserirla nei propri processi in modo sicuro e costante. Soprattutto le imprese vecchio stampo che, oltre ad acquisire figure professionali e strumenti adatti, devono operare un profondo cambio di mentalità

D’atra parte, digitalizzare non significa esclusivamente inviare un’e-mail al posto di una lettera commerciale. Vuol dire adattare tutti i processi aziendali alle esigenze imposte dall’era digitale, dove velocità d’esecuzione ed efficienza rivestono ruoli cruciali.

Si tratta di un percorso fondamentale soprattutto per le piccole e medie aziende che devono muoversi in un mercato sempre più competitivo e caratterizzato da cambiamenti continui. I consumatori do oggi pretendono risultati ottimi in tempi brevissimi.

E-commerce: il commercio digitale

L’e-commerce in Italia è cresciuto del 140% nel mese di marzo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, cambiando le abitudini personali di molti di noi e permettendo a molte aziende la capitalizzazione di asset informativi, competenze analitiche e investimenti tecnologici.Quello del commercio digitale è un processo iniziato già da alcuni anni, ma si sta affermando con sempre più forza e con numeri sempre più alti. L’e-commerce mondiale nel 2019 ha prodotto un fatturato pari a 15.751 miliardi di dollari, tra B2C e B2B. Il B2C (il commercio online al dettaglio), rappresenta il 23% del totale, in crescita di due punti percentuali rispetto all’anno appena passato. E l’e-commerce B2C nel mondo vale 3.535 miliardi di dollari, il 20% in più rispetto all’anno precedente. Non solo: si stima che raggiungerà quota 5.000 miliardi di dollari nel 2020, mantenendo la stessa percentuale di crescita e salendo probabilmente fino al 22% nel 2023.

Le azioni di sostegno all’e-commerce di ICE

Agenzia ICE da anni sostiene il percorso di digitalizzazione delle imprese italiane attraverso i canali di e-commerce e di export digitale. Dal 2015 ha posto le basi per l’avvio di una innovativa strategia multicanale per la promozione delle imprese italiane sui mercati esteri.

Questa strategia si fonda su tre pilastri:

Formazione
Sono a disposizione di aziende e professionisti dell’export guide operative, corsi di formazionetraining online e coaching all’interno dei progetti di promozione.

Partnership
Per generare traffico, incrementare la visibilità e promuovere il Made in Italy, ICE ha messo in piedi una serie di partnership con i top player mondiali, marketplace leader ed altre piattaforme digitali.

Promozione
Una serie di investimenti in marketing digitale ed attività O2O (offline to online) mirate ad aumentare traffico e vendite per le imprese coinvolte nei progetti.

Per ogni informazione ti invitiamo a visitare la pagina dedicata del sito di ICE.

Se poi cerchi esperti che ti aiutino a fare chiarezza e ti guidino secondo le necessità della tua azienda, chiama FarExport e saremo felici di metterti in contatto con i nostri collaboratori!

Lascia un commento

Your email address will not be published.